giovedì 27 giugno 2013

Scaccia ragusana con le melanzane... e Bloglovin

Prima di passare alla ricetta di oggi, volevo "approfittare" di questo post per fare una comunicazione di servizio: negli ultimi giorni ho visto rimbalzare da un blog all'altro la notizia che google reader chiuderà il 1 luglio 2013 e ho visto che, per ovviare a questo problema, molte blogger si sono registrate a bloglovin... a dire il vero, fino a qualche giorno fa, non avevo idea né dell'esistenza di google reader né di quale fosse la sua funzione... non so nemmeno cosa succederà di preciso lunedì però, "presa dal panico" ho deciso di registrarmi anche io a bloglovin... per cui, se vi va, potete continuare a seguirmi tramite bloglovin cliccando sul pulsantino che trovate in alto a sinistra della pagina... dovrete registrarvi al sito, cercare "I manicaretti del cuore" e cliccare su "follow".
Per chi non fosse ancora registrato e fosse interessato, qui troverete tutte le informazioni utili per unirvi a bloglovin ;-)

Ma ora passiamo alla ricetta di oggi.
Quando ho visto la ricetta di questa meravigliosa focaccia farcita sul blog di Rosy, mi è subito venuta l'acquolina in bocca... come ho già detto in altre occasioni, adoro tutto ciò che è pizza/focaccia, ne sono così golosa che ne mangerei tutti i giorni... e adoro le melanzane... per cui, appena l'ho vista sul blog di Rosy ho subito pensato che dovevo farla al più presto... e così è stato!

Come già immaginavo, l'ho trovata una delizia indescrivibile, squisita! E devo dire che a casa è piaciuta proprio a tutti, ha riscosso un gran successo... è piaciuta così tanto che, dopo solo una settimana, mio marito mi ha chiesto di rifarla... io ho accettato molto volentieri e anche la seconda volta è andata a ruba!

Ho seguito la ricetta di Rosy quasi alla lettera... le uniche modifiche che ho fatto sono state praticamente obbligatorie in quanto dalle mie parti (Napoli) mi è stato impossibile trovare il caciocavallo ragusano che usa Rosy... avevo chiesto a lei un'alternativa e lei mi aveva suggerito il provolone piccante... l'avevo pure comprato ma poi, visto che a casa non piace proprio a tutti, ho deciso di non metterlo e di usare solo la provola (spero che Rosy non me ne voglia)... inoltre, per la stessa ragione (l'irreperibilità del caciocavallo ragusano), ho sostituito il caciocavallo grattugiato con del parmigiano grattugiato che, ovviamente, è alla portata anche di chi non vive nel ragusano come me.
Infine, siccome ho usato una teglia da 28-30 cm, ho aumentato anche le dosi per l'impasto.

Di seguito, riporto come l'ho fatta io... per vedere la ricetta originale di Rosy, invece, cliccate qui





Scaccia ragusana con le melanzane
Ingredienti e dosi per l'impasto (per una teglia da 28-30 cm):
-500 gr di semola rimacinata di grano duro
-1/2 bustina di lievito di birra liofilizzato
-25 ml di olio evo
-2 cucchiaini di sale
-250/270 ml di acqua tiepida

Ingredienti e dosi per il ripieno:
-3 melanzane grosse (non quelle secche e lunghe)
-700 gr di passata di pomodoro
-2 cucchiai di concentrato di pomodoro
-500 gr di provola
-parmigiano grattugiato q.b.
-foglie di basilico q.b.
-cipolla q.b.
-olio evo q.b.
-olio di semi q.b. per friggere
-sale q.b.
-2 cucchiaini di zucchero

Preparazione:
io ho iniziato dalla preparazione del sugo di pomodoro e delle melanzane fritte per il ripieno, in modo che, una volta lievitato l'impasto, avrei avuto già tutti gli ingredienti cotti e raffreddati, pronti per essere usati.

Per il sugo di pomodoro: in una pentola, ho fatto stufare la cipolla tritata finemente nell'olio evo



Poi, ho aggiunto il concentrato di pomodoro e l'ho fatto sciogliere girando con un cucchiaio di legno



A questo punto, ho unito la passata di pomodoro



 Ho aggiunto anche i due cucchiaini di zucchero, ho coperto e ho fatto cuocere, regolando di sale finché il sugo si è addensato. A fine cottura, ho aggiunto delle foglie di basilico



Per le melanzane: ho lavato le melanzane, ho eliminato il picciolo e le ho tagliate in fette né troppo doppie né troppo sottili



Le ho disposte a strati in una ciotola capiente, alternandole con del sale fino e ve le ho lasciate per circa un'ora in modo da farle perdere loro l'amaro



Trascorsa l'ora, le ho sciacquate sotto l'acqua corrente, le ho strizzate e le ho fritte in abbondante olio di semi bollente (io le ho fritte senza infarinarle)



Le ho sollevate dall'olio e le ho messe su della carta assorbente per far perdere loro l'olio in eccesso




A questo punto, sono passata a preparare l'impasto: ho messo la semola con il lievito nella ciotola della planetaria e ho mescolato



Ho aggiunto l'olio evo



Ho iniziato ad impastare aggiungendo l'acqua tiepida un pò per volta; infine, ho aggiunto il sale e ho lasciato lavorare la planetaria per una decina di minuti



Ho trasferito l'impasto in una ciotola, ho inciso la superficie facendo la classica croce, l'ho coperto e l'ho lasciato lievitare per circa un'ora



Una volta lievitato l'impasto e avendo pronti tutti gli ingredienti per il ripieno, sono passata ad assemblare la scaccia e, nel frattempo, ho acceso il forno a 200° per iniziare a riscaldarlo: su una spianatoia infarinata, ho steso parte dell'impasto in una sfoglia né troppo sottile né troppo spessa



Con la sfoglia ottenuta ho foderato la teglia unta d'olio



Sul fondo della scaccia, ho fatto uno strato di sugo di pomodoro e ho cosparso con del parmigiano grattugiato



Poi ho fatto uno strato di melanzane, senza lasciare spazi tra esse



Ho distribuito sulle melanzane il sugo di pomodoro



Ho distribuito sulla salsa prima la provola tagliata a dadini



Poi ho cosparso con il parmigiano grattugiato e con il basilico spezzettato con le mani



Ho proceduto allo stesso modo per formare un secondo strato di ripieno: prima le melanzane



 Le ho coperte con il sugo di pomodoro



Di nuovo la provola



E, infine, il parmigiano e basilico



Ho steso la restante pasta e, con la sfoglia ottenuta, ho coperto il ripieno.
Ho fatto aderire bene i lembi delle due sfoglie, ho tagliato la pasta in eccesso e ho formato un cordoncino; ho bucherellato la pasta con i rebbi di una forchetta



Ho fatto cuocere la scaccia in forno già caldo a 200° per circa 30-40 minuti

Ho sfornato e ho fatto raffreddare prima di tagliare a fette e servire






4 commenti:

  1. Bravissima Annarita!!!! Ti è venuta benissimo!!!!
    Mi fa veramente troppo piacere che hai addirittura pubblicato la mia ricetta...per fare questo vuol dire che l'hai apprezzata tantissimo e ciò non può che farmi piacere!!!
    Per quanto riguarda l'omissione del caciocavallo e l'utilizzo della sola provola..viene ottima anche così, il sapore è più delicato ma ugualmente buonissimo...il fatto di utilizzare o meno il caciocavallo o il provolone può dipendere anche da quelli che sono i propri gusti personali!! Ma, ripeto, viene ugualmente buonissima..l'unica differenza è che , ovviamente, utilizzando caciocavallo (o provolone) risulta ancora più saporita...(la ricetta originale prevede infatti sia la provola che il caciocavallo).
    Complimenti ancora e grazie mille per aver provato, apprezzato e addirittura pubblicato la mia ricetta!!! Mi ha fatto tantissimo piacere!!!
    Un bacione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosy te l'avevo detto che l'avrei provata ;-)
      Ed è davvero squisita!!! Grazie a te per aver condiviso questa meravigliosa ricetta!
      Un bacione!

      Elimina
  2. Ciao Annarita, questa scaccia con melanzane è una meraviglia!!
    La devo provare, bravissima!!!Un abbraccio:))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che vi piaccia :-)
      Un abbraccio anche a voi :-)

      Elimina